Metagenomica

DND Biotech offre anche, fra i suoi servizi, le analisi metagenomiche delle comunità microbiche (batteri, archaea e funghi) del suolo, per caratterizzarle a livello tassonomico e funzionale, e per definire le loro capacità di degradare i contaminanti del suolo. DND Biotech utilizza un’ampia varietà di tecnologie, fra cui il sequenziamento del DNA con tecnologia NGS (next generation sequencing) e il metabarcoding. Dopo la fase di caratterizzazione, DND Biotech mette a punto strategie per isolare i singoli ceppi o consorzi microbici in base al loro potenziale di biodegradazione.

Sulla base dei marcatori tassonomici e funzionali, i microrganismi sono divisi in diversi gruppi, consentendo a DND Biotech di eseguire interventi di bonifica e di risanamento dei suoli:

• Biodegradazione aerobica e anaerobica degli idrocarburi totali (TPH) e degli idrocarburi policiclici aromatici (IPA)

• Declorazione riduttiva degli idrocarburi alifatici clorurati (CAH)

• Biodegradazione riduttiva e ossidativa di contaminanti recalcitranti (es. PCB)

• Identificazione e selezione di rizobatteri che promuovono la crescita delle piante (PGPR) in suoli sottoposti a biorisanamento

Effettuando analisi chimiche periodiche (ad es. C/N/P, umidità del suolo, pH, temperatura, TPH), insieme alla valutazione metagenomica delle comunità microbiche presenti nei suoli sottoposti a biorisanamento, DND Biotech fornisce ai clienti informazioni chiave sull’evoluzione delle popolazioni di microrganismi responsabili della degradazione degli inquinanti presenti e sulla relativa cinetica di degradazione, per aggiornare i protocolli di biostimulation e bioaugmentation e stimare i tempi e i risultati della bonifica.